Truffe ad anziani da finti poliziotti, arrestati

118 views Leave a comment
cc

Busto Arsizio (Va), 22/04/2016 – Due giovani nomadi italiani, ritenuti colpevoli di truffe seriali ad anziani, da mesi in azione in Lombardia travestiti da poliziotto e tecnico comunale, sono stati arrestati dai carabinieri di Busto Arsizio (Varese) a Cairate, al termine di un inseguimento con tanto di speronamento da parte dei malviventi all’auto dei militari. A bordo della loro vettura avevano installato una sirena da utilizzare per farsi strada dopo i colpi, attivata anche durante l’inseguimento con i carabinieri. Entrambi nomadi italiani, di 27 e 25 anni, sono sospettati di aver messo a segno, in meno di una anno, centinaia di truffe (a volte divenute rapine) ad anziani e pensionati, tra cui quella subita da una donna alla quale pochi giorni fa hanno portato via 50mila euro, spacciandosi per poliziotto l’uno e tecnico comunale l’altro. Intercettati dai carabinieri a bordo di una Seat Leon, segnalata da settimane, i due hanno ignorato l’alt dei militari, tentando poi di buttare fuori strada, senza successo, l’auto degli agenti al loro inseguimento. I giovani sono stati bloccati; a bordo della loro auto e successivamente nel campo nomadi piemontese a cui facevano capo, sono stati trovati vari arnesi da scasso, chiavi alterate, una sirena, i tesserini finti esibiti alle vittime, scanner radio, ricetrasmittenti, targhe false e un flessibile. I due sono stati arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e contraffazione di sigilli dello stato, falsità materiale commessa da privato, lesioni dolose e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.