56 certificazioni Google e 4 partnership strategiche

56 certificazioni Google e 4 partnership strategiche: il 2017 ha tutti i numeri per stupirci ancora parecchio

Le scuole sono chiuse, il primo semestre si è concluso… e anche per noi è tempo di pagelle.

Ho dato uno sguardo indietro e mi sono stupita di quante cose siano successe in pochi mesi: la nostra squadra sta crescendo moltissimo e ovviamente non mi riferisco solo al fatto che le scrivanie non ci bastino più.

Solo un anno fa raccontavo qui che la nostra Business Unit di Digital Marketing aveva ottenuto il badge di Premier Partner Google con specializzazione in Search Mobile.

Bene. Oggi siamo a quota 56 certificazioni totali: 18 utenti certificati Google Analytics e, nel mondo Adwords, contiamo 13 certificazioni Search, 5 Mobile, 8 Video, 6 Display e 6 Shopping.

Per il momento. Perché le “nuove leve” sono già all’opera e presto questi numeri cresceranno ancora.

Cosa significa essere Premier Partner di Google?

Significa che Big G, in primis, riconosce la qualità del nostro lavoro, non solo in termini di mantenimento e ampliamento della base clienti (con conseguente soddisfazione, per lui, dei requisiti di spesa su AdWords), ma anche — e soprattutto, direi — in termini di valore; è un’attestazione importante della nostra capacità, come consulenti, di garantire il massimo risultato ai clienti finali.

56 non è un numero come un altro: se consideriamo che la nostra Business Unit attualmente conta 45 persone, parliamo di una media di oltre una certificazione a testa.

Il che, molto semplicemente, si traduce nella certezza, per i nostri clienti, che correndo al nostro fianco affideranno i propri obiettivi di crescita nelle mani di professionisti esperti, competenti e costantemente aggiornati sull’utilizzo di nuovi strumenti, canali e opportunità.

Non solo Google: ecco tutte le nostre conquiste

Ben oltre i confini del regno di Big G si estendono i territori presidiati dai nostri guerrieri del Digital Marketing e, in termini di partnership importanti, le frecce al nostro arco sono davvero tante. Eccone alcune:

Adform — società specializzata in programmatic e tra i maggiori fornitori globali di tecnologie indipendenti per l’advertising — ci offre la possibilità di lavorare sui suoi dati grezzi e perfezionare, così, sempre più, il nostro custom attribution model proprietario. Fondamentale, se si considera che è proprio grazie a questo modello che ad oggi siamo in grado di tracciare dettagliatamente il path to conversion online e offline e quindi misurare il reale impatto dei canali di ADV sulle conversioni finali.

Da oltre un anno H-FARM è utente certificato Adform e ha quindi anche accesso a un rapporto commerciale che permette a tutti i nostri clienti di beneficiare di tariffe agevolate e di un supporto dedicato su più fronti:

Tracking, trafficking e adserving;

DSP (demand side platform) per l’acquisto di spazi in programmatic;

SSP (supply side platform) per la vendita di spazi in programmatic;

DMP (data management platform) per l’utilizzo dei dati di prima parte, sia in fase di acquisizione di nuovi clienti che in fase di vendita profilata di spazi editoriali.

Unbounce — piattaforma leader nella creazione di landing page ottimizzate — è un altro importante partner strategico, che ci garantisce un supporto dedicato per il setup di qualsiasi funzionalità o integrazione avanzata con terze parti (come ad esempio Salesforce o Mailchimp), corsi di formazione e aggiornamento e condizioni commerciali più vantaggiose rispetto alla proposta standard accessibile a tutti.

Oracle ci ha annoverati fra i suoi Silver Partner per i servizi Cloud, che includono Eloqua e Responsys — due delle principali soluzioni presenti sul mercato per la marketing automation.

E, per concludere, la novità più recente vede H-FARM official reseller per Clicktale — realtà pionieristica nel campo dell’Experience Analytics, che coniuga cognitive computing, machine learning e ricerche psicologiche per misurare il reale impatto delle interfacce grafiche sull’esperienza digitale complessiva dell’utente.

Insomma, le nostre mamme possono essere fiere: pagelle di fine primo semestre sono positive, la media è alta. La bicicletta ce la siamo meritata. E ovviamente, sì, siamo pronti a pedalare verso un 2018 ancora più sorprendente.

Però, ecco, io prima andrei un attimo in vacanza.


56 certificazioni Google e 4 partnership strategiche: il 2017 ha tutti i numeri per stupirci ancora… was originally published in Blog Digital Marketing | H-FARM on Medium, where people are continuing the conversation by highlighting and responding to this story.

Privacy Preference Center

Tecnici

Per rilevare esclusivamente informazioni utili alla navigazione.

Cookies di navigazione di Wordpress, usati esclusivamente per rilevare informazioni utili alla navigazione.

Terze Parti

Cookie per dati di statistica e marketing ma che non rilevano alcun dato identificativo, indirizzo IP anonimizzato, nessun servizio API utilizzato.

Cookie per dati di statistica e marketing ma che non rilevano alcun dato identificativo, indirizzo IP anonimizzato, nessun servizio API utilizzato.

Translate »