Brainstorming

Fare un brainstorming è sempre qualcosa di difficile. Visto da fuori può sembrare solamente un momento un po’ pazzo dove volano parole, idee, risate e a volte anche del silenzio. Il silenzio infatti è forse l’ostacolo più grande da superare quando sia fa un brainstorming. Si cerca subito l’idea perfetta, quella vincente, quella giusta.

E ci si blocca al primo pensiero. Per chi fa comunicazione, fare brainstorming è un’operazione usuale, comune ma mai scontata. Per questo è importante avere sempre dei piccoli stratagemmi da poter mettere in campo quando le idee tardano ad arrivare. Ecco 23 tecniche di brainstorming che potrete utilizzare per uscire da una situazione di stallo. Studiando questa lista, sarà possibile trovare il metodo migliore per affrontare il problema da superare e l’obiettivo da raggiungere.

1 Viaggio nel tempo Come si potrebbe affrontare questo problema se si fosse in un periodo di tempo 10 anni fa? 100 anni fa? 1.000 anni fa? 10.000 anni fa? Nel futuro? Tra 10 anni? Tra 100 anni?

2 Teletrasporto Cosa succederebbe se ci si trovasse di fronte a questo problema in un luogo diverso? In un paese differente? In un diverso stato? Come si potrebbe gestire?

3 Cambia attributi Come vedresti il problema se fossi di un altro sesso? Un’età diversa? Un’altra razza, altezza, peso? Ad ogni cambio di attributo, si diventa esposti a un nuovo spettro di pensieri fino ad ora inconsciamente tenuti fuori.

4 Rolestorming (gioco di ruoli) Cosa faresti se tu fossi qualcun altro? I tuoi genitori? Il tuo capo? Il tuo migliore amico? Il tuo nemico?

5 Figure iconiche Questo è uno spin-off del rolestorming. E se tu fossi una figura iconica del passato? Albert Einstein? Steve Jobs? Bill Gates? Come si potrebbe rivedere il problema?

6 Superpotenze Cosa faresti se improvvisamente vi trovaste con i superpoteri di Superman? Spiderman? Wonderwoman? X-Men? Hulk?

7 Riempire il gap Identificare il punto attuale – punto A – e il vostro obiettivo finale – punto B. Qual è il divario che esiste tra A e B? Quali sono tutte le cose di cui avete bisogno per riempire questa lacuna? Elencatele e scoprirete che cosa ci vuole per raggiungere il punto B.

8 Gruppo di idee Formate un gruppo e iniziate a pensare assieme. Più cervelli sono meglio di uno! Lasciate che le vostre “spremute creative” fluiscano insieme!

9 Mappa mentale La mappa mentale, anche se poco utilizzata, rappresenta un ottimo strumento per lavorare su più idee. Visualizzatele gerarchicamente in formato albero. Iniziate con il vostro obiettivo al centro, diramandolo poi negli argomenti secondari, continuando ad espanderli in altrettanti sotto-argomenti.

10 Intersezioni Idee su argomenti apparentemente non collegati possono intersecarsi. Mettete il vostro obiettivo a fianco di obiettivi simili in diverse aree o contesti e individuatene i temi e le soluzioni parallele. (Ad esempio, se il vostro obiettivo è quello di essere un artista di successo, cercate le storie di musicisti, educatori, sviluppatori di giochi, produttori di computer, uomini d’affari vincenti, ecc. troverete dei punti in comune da poter applicare alla vostra situazione? Che cosa ha funzionato per ognuno di loro che potreste adottare?)

11 Analisi SWOT Fare una SWOT della vostra situazione. Quali sono i punti di forza? Punti deboli? Opportunità?Minacce? L’ analisi si aprirà fino a sviluppare idee di cui non eravate a conoscenza prima.

12 Scrivere le idee Utilizzate un gruppo di persone e fate scrivere le loro idee sul proprio foglio di carta. Dopo 10 minuti fate ruotare i fogli tra i partecipanti. Continuate fino a quando tutti avranno scritto sul foglio di tutti gli altri.

13 Partenza Ragionate su quante più idee possibili. Selezionate le migliori e riflettete su quelle idee come “partenza” per altre idee. Ripetete fino a trovare la migliore soluzione.

14 Brainstorming variabile Identificate la variabile del risultato che si desidera ottenere. Se il vostro obiettivo è quello di raggiungere un certo numero di visitatori sul tuo sito web, la variabile da tenere in considerazione è il visitatore stesso. Elencare quindi tutte le possibilità di quella variabile. Diverse varianti dei potenziali visitatori saranno: sesso, età, razza, nazionalità, occupazione, interessi, etc. Pensate alla domanda con ogni variabile diversa. (Ad esempio, per il sesso: come si possono ottenere più visite di donne sul tuo sito web? Come si possono ottenere più visite di maschi al tuo sito web? Per l’età: come si possono ottenere più visite di adolescenti? E di adulti?).

15 Nicchia Questo è il livello successivo al metodo di brainstorming variabile. Mescolate le variabili che avete elencato, mescolatele e abbinatele in modo diverso. Ad esempio, utilizzando l’esempio precedente, come possiamo ottenere più visite di adolescenti di sesso maschile sul tuo sito web (sesso + età)? Come possiamo ottenere più visite di adulti americani di sesso femminile sul tuo sito web (nazionalità + sesso + età)?

16 Pensiero in fuga Osservate le ipotesi alla base dell’obiettivo che si sta cercando di ottenere, poi capovolgete questo assunto e guardate il vostro obiettivo da questo nuovo punto di vista. (Ad esempio, volete guadagnare di più dalla vendita di libri. L’ipotesi potrebbe essere ‘La gente compra i libri perché ama leggere’. Capovolgete questa ipotesi. Potreste dichiarare che la gente compra i libri come regalo, per farne una raccolta, ecc. Un’altra ipotesi potrebbe essere ‘La gente legge i libri’. Il rovescio della medaglia di questa ipotesi potrebbe essere la gente guarda i libri (disegni). Fuggire dai presupposti iniziali vi porterà a un diverso livello di pensiero su come aggiungere l’obiettivo).

17 Pensare il contrario Pensare a quello che gli altri farebbero nella tua situazione. Poi fare il contrario.

18 Disponibilità delle risorse E se il denaro, il tempo, le persone, le forniture non fossero un problema? Che cosa succederebbe se poteste ottenere ciò che volete per raggiungere l’obiettivo? Cosa fareste?

19 Analizza le forze Quali sono le forze che possono guidarvi verso il raggiungimento dell’obiettivo? Quali sono le forze che agiscono contro di voi?

20 Esagerazione Esagerate il vostro obiettivo e provate a capire come affrontarlo da questo nuovo punto di vista. Che cosa succederebbe se avesse 10 volte le dimensioni attuali? 100 volte? 1000 volte?

21 Ottenere un input casuale Cercate stimoli casuali e provate a vedere come sarebbe possibile inserirli nella vostra situazione. Prendete una parola, immagine casuale da un dizionario, sito, libro, rivista, giornali, TV, etc., un oggetto a caso dalla vostra camera, casa, posto di lavoro, quartiere, etc. e così via.

22 Meditazione Focalizzate l’attenzione sulla questione chiave: “Come posso risolvere il mio problema?”, “Come posso raggiungere il mio obiettivo?” E meditate in un luogo tranquillo. Tenete carta e penna di fronte a voi in modo da poter scrivere immediatamente ciò che vi viene in mente. Fate questo almeno per 30 minuti, fino al raggiungimento del risultato prefisso.

23 Scrivere un elenco di 101 idee Scrivete una lista di almeno 101 idee per affrontare la situazione. Provate a sentirvi pazzi e scrivete tutto ciò che vi viene in mente senza limitazioni.

Fonte : Comunicazione Magazine

Privacy Preference Center

Tecnici

Per rilevare esclusivamente informazioni utili alla navigazione.

Cookies di navigazione di Wordpress
__cfduid,onesignal-pageview-count
AWSELB,SL_C_

Terze parti

Cookie per dati di statistica e marketing ma che non rilevano alcun dato identificativo, indirizzo IP anonimizzato, nessun servizio API utilizzato.

_ga,_gid,__gat
SL_C_

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.

Translate »