Blog

Google e l’addio ai cookies di terze parti

Google ha annunciato che dal 2023 dirà addio ai tradizionali strumenti per il tracciamento degli utenti, ossia i cookies di terze parti. Adottando invece soluzioni che garantiscano maggiore tutela della privacy.

Cosa sono i cookies di terze parti?

I cookie sono brevi file di testo che vengono memorizzati sul computer dell’utente quando naviga in un sito web. E permette al sito web che lo ha emesso di riconoscere l’utente e i suoi comportamenti e preferenze.

I cookies sono classificati a seconda della loro durata e dell’identità dell’ente che li crea e li gestisce. Si definiscono cookie di terze parti quelli impostati da un sito diverso da quello che si sta visitando (ad esempio il sito logikasoftware.com può contenere al suo interno un pulsante “mi piace” di Facebook. Tale pulsante imposterà un cookie che può essere letto da Facebook). In questo modo le aziende ricostruiscono le attività dell’utente su diversi siti, raccolgono i dati e li utilizzano per la profilazione.

Google e la privacy

Google dirà addio a un tracciamento che ha permesso di effettuare un targeting mirato sul singolo utente, perché vuole affrontare i crescenti timori delle persone sulla privacy. Adottando un insieme di tecnologie che permetterà di indirizzare i giusti annunci pubblicitari senza raccogliere informazioni sugli utenti. Tutto questo senza compromettere il business delle aziende che guadagnano con la pubblicità online.

In realtà tale cambiamento non interesserà le app mobili, ma solo gli strumenti pubblicitari e gli identificatori unici per i siti web. Questo vuol dire che una grossa fetta dell’ecosistema pubblicitario digitale non sarebbe interessata.

Sicuramente l’annuncio di Google cambierà il mondo dell’advertising online, ma bisognerà capire se questa non sia solo una mossa dell’azienda per espandersi ancora di più sul mercato. Infatti, da una parte c’è preoccupazione perché gli inserzionisti non potranno capire chi sei e offrirti annunci mirati. Ma dall’altra parte c’è anche curiosità nel comprendere come queste nuove soluzioni permetteranno la targetizzazione degli utenti.

Visita il nostro sito e scopri tutte le news del settore.

Perché in azienda bisogna avere piu' caselle PEC?
TikTok e il coinvolgimento dei consumatori

Related Articles

Lascia un commento

× WhatsApp Available from 09:00 to 23:00