Blog

Google Earth non e’ piu’ un’esclusiva di Chrome

Il programma per visualizzare in 3D la Terra sbarca anche su altri browser: Firefox, Opera ed Edge. Per ora l’escluso è Safari.

Google Earth sarà finalmente disponibile sui browser Firefox, Edge e Opera, rompendo così il rapporto di esclusiva che finora ha avuto con quello della casa madre, Chrome. Nel 2017, quando il navigatore in 3D del mondo ha smesso di essere un’applicazione per desktop ed è stato trasferito in toto online, Google ha adottato una tecnologia native client(nacl) per Chrome. Con il risultato di legare programma e browser a doppio filo, poiché era necessario utilizzare Chrome per poter accedere a Google Earth.

Questa condizione ha reso a lungo Google Earth un sito accessibile esclusivamente con Chrome. Tuttavia, nel tempo, Big G ha contribuito alla creazione di uno standard, come WebAssembly, per aprire il suo globo virtuale ad altri browser. E ora, dopo sei mesi di test, Mountain View ha annunciato il lancio su Firefox, Opera e Edge.

Il grande escluso rimane Safari, browser di proprietà di uno dei principali rivali di Google, Apple. Ma il blocco potrebbe non durare in eterno. Già nel 2019, come ricorda The Verge Google ha spiegato che Earth potrebbe debuttare su Safari, ma solo in seguito all’aggiunta di un supporto migliore per la libreria grafica WebGl2 nel browser.

Abbiamo ancora del lavoro da fare. Vale a dire affinare la nostra esperienza su tutti questi browser e aggiungere un supporto per Safari. Stiamo continuando a lavorare per supportare il maggior numero possibile di browser”, scrivono Jessi Beck, ingegnere del software, e Joran Maers, responsabile tecnico di Google Earth sul blog della società.

Fonte: Wired
Quali sono i social network che usiamo di piu'?
Perche' riconoscere oggi il target di domani e' cosi' importante, spiegato con il caso Pepsi
× WhatsApp Available from 09:00 to 23:00