Blog

Il corso online con cui la Finlandia ti spiega l’intelligenza artificiale

Il corso intensivo online “Elements of AI” creato dall’università di Helsinki ora è aperto a tutti. Sono 6 settimane di lezioni e test per apprendere le basi dell’Intelligenza artificiale e formare i cittadini.

La Finlandia ha fatto un enorme regalo di Natale a tutti, rendendo disponibile gratuitamente e senza restrizioni il suo corso intensivo nazionale di 6 settimane sull’Intelligenza artificiale. Il corso, chiamato Elements of AI, è attualmente disponibile in inglese, svedese, estone, finlandese e tedesco – ovvero tutte le lingue dell’Unione Europea – e ci si può accedere gratuitamente semplicemente registrandosi online.

La full immersion era stata creata dalla Finlandia nel 2018 per offrire ai suoi cittadini un’infarinatura del mondo dell’Ia sfruttando due punti forti della nazione scandinava: tecnologia e istruzione.

Nell’arco di del 2019 al corso ha aderito l’1% della popolazione finlandese che conta 5,5milioni di abitanti e, alla fine della presidenza di turno dell’Ue, la Finlandia ha pensato di fare un regalo agli altri stati membri aprendo a tutti le porte di queste lezioni.

Sono oltre 230 mila le persone che hanno attualmente partecipato al corso online dell’università di Helsinki con cui apprendere le basi dell’Ia, grazie all’apertura anche ai non-finlandesi, i numeri dei sono ovviamente destinati ad aumentare.

A differenza di molti altri siti che offrono corsi per imparare le basi dell’Intelligenza artificiale, il curriculum offerto dalla Finlandia è ben strutturato e pensato: offre 6 macro capitoli nei quali l’utente potrà apprendere le nozioni base e mettersi alla prova con dei brevi test alla fine di ogni sezione. Gli argomenti affrontati coprono argomenti che vanno dalle implicazioni filosofiche dell’intelligenza artificiale a materie tecniche più specifiche – come la probabilità bayesiana – e ci vogliono circa 6 settimane per completarlo, una per ogni capitolo.

Il corso permetterà a tutti i suoi fruitori di acquisire delle competenze di base per poter gestire correttamente un’Intelligenza artificiale. Che, come afferma Megan Schaible di Reaktor, “non dovrebbe essere lasciata nelle mani di pochi programmatori d’elite”.

Fonte: Wired

Instagram rimuovera' i post che sponsorizzano tabacco e armi
TED lancia Countdown, un’iniziativa sul Climate Change in collaborazione con YouTube
× WhatsApp Available from 09:00 to 23:00