Blog

Non si puo’ prescindere da YouTube per premiare gli album piu’ ascoltati

La classifica degli album musicali Billboard 200 ora conterà anche i flussi provenienti da YouTube, Vevo e altre piattaforme online. Billboard ha annunciato che, a partire dal 2020, le visualizzazioni dei video musicali su YouTube verranno inserite nella classifica dei duecento album più ascoltati.

Le classifiche di Billboard sono da sempre uno dei punti di riferimento dell’industria discografica riportando fedelmente i gusti del pubblico in base alle vendite degli album musicali. Oltre ai flussi di YouTube, Billboard conterà anche quelli provenienti da altre piattaforme quali Apple music, Tidal e Vevo sottolineando l’influenza di internet sull’industria discografica.

L’inclusione dei dati video nel Billboard 200 arriva cinque anni dopo l’aggiunta di flussi audio dalle piattaforme di streaming musicale, segnando il passaggio del grafico da una misura di vendite pure a un modello di consumo basato sui dati provenienti dai portali streaming.

L’aggiunta dei flussi video provenienti da YouTube influirà particolarmente sulle classifiche di consumo degli album di Billboard, come country, r&b, hip-hop, latinoamericano e altri.

Il nostro obiettivo è quello di rispondere continuamente e riflettere accuratamente il panorama in evoluzione della musica”, ha dichiarato Deanna Brown, presidente di Billboard-The Hollywood Reporter Media Group: “La nostra decisione di aggiungere YouTube e altri dati di streaming video alle nostre classifiche degli album riflette la continua evoluzione del mercato del consumo di musica e il modo in cui i consumatori si collegano ai contenuti relativi agli album”.

Le classifiche di Billboard considereranno come dati validi per il conteggio solamente quelli provenienti dai “contenuti video su licenza ufficiale caricati da o per conto dei titolari dei diritti” escludendo tutti i video di coreografie su una determinata musica, karaoke o tutti quei contenuti generati dagli utenti e considerati non ufficiali. Questa decisione è stata presa da Billboard per evitare ogni genere di manipolazione dei numeri. Le modifiche entreranno in vigore con le classifiche pubblicate dopo il 18 gennaio 2020 che rifletteranno le venite e i flussi del periodo 3-9 gennaio 2020.

Fonte: Wired

Dal punto di vista di un neuroscienziato, i video Asmr sono una specie di esperimento
Perche' Google ha cancellato gli antivirus da Chrome
× WhatsApp Available from 09:00 to 23:00